Camilla arancia e nocciole

Scritto da | 5 febbraio 2016
Camilla
Spargi la voce:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someonePrint this page

Al mattino, a colazione, una bella sferzata di energia. A merenda, il carburante per saltare e giocare tutto il pomeriggio.

Ecco perché ho scelto questa Camilla   – equilibrata, dagli ottimi ingredienti – per partecipare al Compleblog di Anna on the clouds.

Alle mandorle, suggerite da Anna, ho sostituito le nocciole. E allo zucchero di canna, il fruttosio, ma solo perché lo preferisco per le preparazioni per le mie bimbe.

preparazione camilla

Camilla_work_in_progress

Ingredienti
400 g di carote
300 g di nocciole (io scelgo la Tonda Gentile delle Langhe)
120 g di fruttosio
120 g di farina 00
2 uova
1 arancia
80 ml di olio d’oliva extravergine ( o di semi di girasole o arachidi)
1 bustina di lievito per dolci
un cucchiaino di cannella
1 pizzico di sale
Come si fa 
Preriscaldate il forno a 180°. Pelate,lavate e tritate le carote e tenetela da parte. Grattate la buccia dell’arancia e tenete da parte.
Tritate le nocciole e tenete da parte.
Montate i tuorli con lo zucchero fino a renderli chiari e spumosi. Aggiungete, sempre mentre lavorate, l’olio a filo , il succo dell’arancia e la buccia grattata precedentemente. Incorporate bene.
Setacciate la farina assieme al lievito e la cannella ed aggiungetela al composto di uova. Incorporate bene al composto con una frusta a mano.
Aggiungete le carote e le mandorle precedentemente tritate ed amalgamate.
Da parte, montate gli albumi a neve ferma con un pizzico di sale ed aggiungete al composto. Unite con una spatola e con movimenti dal basso verso l’alto per non smontarli.
Oliate ed infarinate uno stampo da 20 cm se volete ottenere una torta alta oppure da 22 cm ( vi verrà un po’ più bassa). Aggiungete il composto ed infornate per 35/40 minuti. Sfornate, lasciate raffreddare e spolverate con zucchero a velo.

 

E’ un peccato che il profumo non possa uscire dalla pagina. Perché è davvero eccezionale!

La bellezza,invece, beh…giudicatela voi!

Spargi la voce:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someonePrint this page