Crepe con crema di porri – ricetta del mese

Scritto da | 24 Novembre 2015
Crepe ai porri

Ingredienti per 4 persone (e per circa 4 crepes  di diametro 20/22 cm a seconda della padella)
150 gr di latte parzialmente scremato ad alta digeribilità

100 gr di farina

1 uovo

Un pizzico di sale

Il procedimento è piuttosto semplice. Passare al setaccio la farina versata in una ciotola, aggiungere il sale a fontana e l’uovo.  Mescolare fino a che l’ uovo non sarà amalgamato con la farina.
Aggiungere il latte a filo,  poco alla volta, fino ad ottenere un composto senza grumi se possibile fate riposare almeno un’oretta.

Intanto, preparate la crema.

Vi serviranno:

1 porro

latte q.b

un pizzico di sale

1 cucchiaino di fecola di patate

100 gr di Parmigiano Reggiano gratuggiato

5 noci

Lavare e tagliare  a rondelle il porro fino al punto in cui il verde incomincia ad essere di colore più intenso (non buttate via lo scarto: la parte verde può essere usata,a rondelle, per una gustosa minestra!).

In una padella cuocere il porro con 1 cucchiaio di olio EVO,  regolare con l’acqua l’umidità necessaria, fino ad ottenere un porro morbidissimo (15 min. circa). Aggiungere il sale, il latte e portare avanti la cottura ancora per qualche istante.

Tutto il porro così preparato andrà trasferito in un recipiente alto, adatto per utilizzare il frullatore ad immersione.  Se il composto risultasse troppo liquido, aggiungere 1 cucchiaino di fecola di patate (che funziona come un addensante naturale) continuando a frullare in modo che non si formino grumi. Se, invece, fosse troppo denso sempre frullando aggiungere a filo Olio Extravergine di oliva (crea un’emulsione che conferisce cremosità grazie alla sua parte grassa). Ottenuta la crema della consistenza voluta,  aggiungere il Parmigiano.

Rompere i gusci delle noci,  sminuzzare grossolanamente i gherigli.

E’ il momento di preparare le crepes.

Scaldare una padella antiaderente ( meglio se quella apposita per  crepe).  Versare al centro una mestolata circa di composto, distribuire per tutta la superficie della padella, facendo roteare la padella con il polso. Non appena incomincia ad rapprendersi, girare la crepe per completare su entrambi i lati la cottura.

Prima di toglierla dalla padella, abbassare l’intensità del calore e spalmare una generosa quantità di crema di porri, completare con un po’ di gherigli di noce.

Il suggerimento di Ingredienti.org: in un piatto in cui protagonista è una crema, per esaltare una piacevole sensazione di contrasto al palato si può aggiungere qualcosa di croccante, come le noci in questo caso.

Chiudere a piacere: arrotolandola, piegandola a triangolino o facendo un simpatico fagottino. Completare con qualche scaglia di parmigiano.

E’ possibile preparare le crepes anche qualche ora prima di consumarle e scaldarle poi in forno per qualche minuto.

A me piace servirle a fagottino: un trucco che ho imparato da un amico chef. Come si fa? Porre la crema al centro della crepe, chiudere unendo il bordo e completare con una striscia di porro leggermente sbollentata in acqua bollente salata, utilizzandola come cordoncino.

 

Crepe ai porri

I miei fagotti di crepe alla crema di porri

……