La “forza” degli Spinaci

Scritto da | 11 Gennaio 2016
Gli spinaci di Braccio di Ferro

“Mangia, che diventi forte”. Quanti bimbi hanno sentito  questa frase, prima di sedersi a tavola? Gli spinaci sono un ortaggio ricchissimo di qualità positive, assolutamente da non dimenticare nella stagione invernale.

Possiedono pochissime calorie (100 g di spinaci forniscono 31 kcal), sono una eccellente fonte di vitamine, minerali, come vitamina C, A, K1, acido folico, possiedono una importante azione antiossidante, utili nel prevenire diverse patologie come quelle oculari, ma anche ipertensione e i tumori e prevenire l’osteoporosi. L’elevato contenuto di acido folico rende questo ortaggio un alimento utile per dare vitalità al sistema immunitario e per promuovere la formazione dei globuli rossi, sono quindi caldamente consigliati per la dieta delle donne e gestanti.

Per quanto riguarda il famoso contenuto di ferro, Braccio di Ferro si sbagliava. Si dice che sia stato un errore di stampa a trasformare questo ortaggio in una miniera di ferro: spostando una virgola è stato attribuito allo spinacio 30 mg di ferro ogni 100 gr di foglie anziché 0,3.

L’errore fu scoperto una decina di anni dopo ma ormai Braccio di Ferro (e grazie a lui chissà quanti bambini) aveva mangiato spinaci sperando di assumere chissà quale “forza”.

Un fondo di verità, però, c’è: ricordiamo infatti la presenza di nitrato, che sembra aiuti ad aumentare la forza muscolare.