Il tè verde: la salute in tazza

Scritto da | 1 Febbraio 2016
tè_verde

Lasciati alle spalle i bagordi del Natale,  febbraio – a parte qualche sgarro per il Carnevale – è un ottimo mese per depurarsi. Noi abbiamo scelto un ingrediente speciale. Il Tè verde, una delle bevande più antiche del mondo, è sicuramente un elisir di salute grazie alle molteplici proprietà benefiche per il nostro organismo. Le caratteristiche di questa bevanda sono sopratutto antinfiammatorie, antibatteriche, anticolesterolo grazie all’elevato potere antiossidante.

Il componente “principe” del tè verde è un polifenolo la “catechina” che a differenza degli altri antiossidanti oltre a riparare i danni provocati dalle ossidazioni che avvengono nelle cellule, riesce anche a prevenirli. E’ comunque il fitocomplesso vegetale a rendere il tè straordinario: è l’azione sinergica dei derivati polifenolici presenti (flavonoidi, acido clorogenico, acido caffeico, tannini) ad avere una proprietà antidegerenativa superiore rispetto a quella dei singoli principi attivi.

Molti studi dimostrano l’effetto positivo del tè nel mantenere nella norma i livelli di colesterolo LDL e di trigliceridi, esercitando cosi un’azione protettiva dalle malattie cardiovascolari, nell’arteriosclerosi e nel contrastare gli effetti negativi del fumo. Il tè verde ha inoltre proprietà rilassanti, aiuta a lenire il mal di testa, l’ansia e lo stress.

Sembra anche che bere il tè verde aiuti a sostenere una dieta per dimagrire. L’Università di Ginevra ha dimostrato che gli estratti di tè verde hanno la proprietà di innalzare di circa il 5% il consumo giornaliero di calorie. Questo risultato non dipende solo dalle teina e dalla caffeina contenute nel tè, che accelerano il metabolismo, ma anche dalle proprietà della catechina che aumenta la termogenesi, ovvero  la “spesa” energetica dell’organismo per la digestione degli alimenti.

Se volete beneficiare appieno delle sue qualità, è consigliabile l’assunzione di una tazza al giorno.