Nespole! Proprietà, benefici e…

Scritto da | 25 Aprile 2016
Nespole

Finalmente è primavera…si sente nell’aria fresca, nei primi raggi di sole caldi…e insieme a lei arriva un sacco di frutta tutta da gustare.

Partiamo, questa settimana, alla scoperta delle gialle e gustose nespole.

Proprietà e benefici delle nespole

Le nespole sono un frutto da proprietà nutritive e terapeutiche notevoli per la salute dell’organismo.

Ottime per le diete dimagranti, le nespole sono costituite in gran parte da acqua, contengono soltanto una minima quantità di grassi, proteine, carboidrati e fibre vegetali. In più, possiedono pochissime calorie, hanno un ottimo potere saziante (grazie alla presenza dell’acido formico) e le fibre presenti sono in grado di legarsi all’eccesso di grassi nell’intestino impedendo così che questi siano assorbiti, mentre i sali minerali contenuti nelle nespole conferiscono loro proprietà diuretiche.

Il contenuto di vitamina A rende le nespole amiche della vista, della pelle e delle mucose, il loro potere antiossidante protegge pelle e mucose dall’invecchiamento e dai danni causati da agenti esterni.

Qualche curiosità sulle nespole

Le nespole sono tra i primi frutti che la primavera ci dona. La loro maturazione, a seconda delle zone d’Italia, avviene tra marzo e giungo. La loro diffusione in Europa ebbe inizio verso la fine del Settecento, a partire dall’Oriente, dove le nespole erano molto utilizzate nell’alimentazione, soprattutto in Cina e Giappone.

Le nespole sono frutti di colore giallastro chiaro, giallo o arancione, che possono maturare in primavera o all’inizio dell’estate. Tra i Comuni italiani conosciuti per la produzione delle nespole c’è Trabia, in provincia di Palermo, dove ad esse e dedicata una sagra.

Oltre alla varietà Giapponese che è ormai la più diffusa e produce i frutti con buccia liscia a colorazione giallo/arancio e grandi semi, vi è anche la varietà Cinese che produce frutti più grandi ed allungati con polpa arancio intenso.

Le qualità più diffuse di nespole  sono la Precoce di Palermo, la Mogi, la Tanaka, la Early Red, la Champagne, il Nespolone di Trabia e la Nespola di Ferdinando.

Insomma…pronti a fare scorta? Nei prossimi giorni scopriremo anche come utilizzare le nespole in cucina!

 

Nespole_1