Piselli? E’ primavera!

Scritto da | 18 Aprile 2016

I piselli sanno proprio di primavera, sarà per il loro colore brillante o per il loro gusto dolce che quando li vedo comparire sui banchi di verdura non riesco a fare a meno di comprarli immediatamente!

Rispetto ad altri legumi contengono più acqua (circa l’80 %), ma meno proteine vegetali, sono anche meno ricchi di amido quindi risultano più digeribili:
La ricchezza di acido folico, insieme ad altre vitamine, tra cui C, B6 e K e i sali minerali di potassio, magnesio, ferro e calcio, presenti principalmente nei baccelli, (che possono essere utilizzati per preparare brodi di verdure) sono caratteristiche che rendono i piselli un ingrediente indispensabile in una dieta alimentare bilanciata.
A differenza di altri tipi di legumi che determinano un improvviso aumento della glicemia, i piselli, rilasciando lentamente gli zuccheri nel sangue, mantengono il senso di sazietà più a lungo, diventando così un alimento ideale anche per chi vuole perdere qualche chilo di troppo, inoltre sono scarsissimi di grassi e possiedono importanti proprietà diuretiche.
Cento grammi di piselli freschi contengono circa 52 calorie.

Meglio consumarli freschi in stagione piuttosto che secchi: sono più dolci, più ricchi di micronutrienti e più poveri di calorie, inoltre si ha la certezza che siano un prodotto del nostro paese, mentre quelli secchi…
Vi suggerisco di farne una buona scorta e poi quando finiscono si aspetta la stagione successiva.

Sempre verdi anche cotti?
Per mantenere il colore verde acceso, cuocere in acqua abbondante e salata, inserirli solo quando l’acqua è a bollore, per pochi minuti e a pentola scoperta per far si che gli acidi presenti nei piselli e responsabili dell’alterazione del colore, si volatilizzino prima di attaccare la clorofilla. Dopo averli sbollentati, raffreddati si possono congelare, altrimenti si continua la cottura a seconda della ricetta.