kal o Cal: interpretare le tabelle energetiche del cibo

Scritto da | 10 Giugno 2014
Cal o Kcal
Spargi la voce:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someonePrint this page

Un elemento importante nell’ alimentazione sono le calorie degli alimenti.

Come tutti gli altri organismi viventi, l’uomo ha bisogno di energia per fare qualsiasi cosa: dormire, camminare, pensare,  anche per crescere. L’uomo trova questa energia soltanto nel cibo, e solo mangiando può rifornire il proprio organismo dell’energia di cui ha bisogno.

L’unità di misura dell’energia è la caloria, usata in ambito termodinamico viene indicata con il simbolo cal ed equivale alla quantità di energia necessaria per elevare da 14,5 °C a 15,5 °C la temperatura di un grammo di acqua di acqua distillata posta a livello del mare a 1 atm.
Ogni alimento contiene in se una certa capacità di sviluppare calorie che naturalmente varia sensibilmente da cibo a cibo.

In ogni alimento confezionato è obbligatorio indicare nella tabella nutrizionale i valori di energia in kcal, Cal.
In biologia e in nutrizione la caloria o caloria alimentare viene sempre indicata con Cal (C maiuscola) o kcal (1kcal = 1000 cal)o kJ (1 cal = 4,1867999409 J)
Nelle Etichette dei prodotti alimentari troviamo indifferntemente kcal o Cal o kJ perchè sono la stessa cosa,  i valori sono riferiti a  100 g di prodotto o per per singola porzione.

Spargi la voce:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someonePrint this page