Le noci: un tesoro chiuso nel loro scrigno

Scritto da | 5 Gennaio 2016

In molte fiabe, all’interno delle noci, si celano meravigliosi tesori. Un tempo in Sicilia si credeva che una noce in tasca preservasse da sortilegi e febbre.
In realtà questi frutti sono dei veri e propri tesori per il benessere del nostro corpo.

La loro elevata quantità di calorie è dovuto principalmente alla presenza dei lipidi. Questi sono prevalentemente monoinsaturi (buoni per la salute) in particolare gli omega 3 e omega 6 (acido alfa linoleico e acido oleico). Studi e ricerche hanno dimostrato che un consumo quotidiano di questi frutti riduce sia la probabilità di patologie cardio-circolatorie che di tumori.

Le noci possiedono  ferro, magnesio, zolfo, potassio, calcio e fosforo, vitamine come la B1, B2, B6 e la E (ottimo antiossidante) e acido Folico. Sono un’ottima fonte di zinco, calcio e magnesio, per tanto sono anche ottime alleate nella cura dell’arteriosclerosi (grazie alla presenza dell’arginina) e dello stress. Un ingrediente fondamentale durante la gravidanza.

In Italia le più conosciute sono le noci di  Sorrento, nel Meridione si coltivano anche le varietà Malizia e Cervinara. In Trentino troviamo i cloni di Bleggiana e in Piemonte la varietà Feltrina.