La salsa di noci per la Befana

Scritto da | 6 Gennaio 2016
La salsa di noci

“L’Epifania tutte le feste si porta via”…si diceva un tempo. E si dice ancora oggi. Ma nella tradizione genovese c’è un altro detto legato al 6 gennaio: “Befana, bianca lasagna”.

Il mio suggerimento? Semplici lasagnette,  mandilli de saea, conditi con vera salsa di noci.

Che fatica e quanta pazienza per preparare questa squisita salsa, tutta ligure! Gli sforzi e il tempo impiegati sono ripagati da un gusto unico e delicato, nulla a che fare con i prodotti confezionati.

Ingredienti (per condire 4 porzioni di lasagne):

200 gr gherigli di noci
2 pugnetti di mollica di pane
1/2 spicchio di aglio
qualche fogliolina di maggiorana fresca
4 cucchiai di Olio Extravergine di oliva
sale fino e latte qb

Come si fa:
Sbollentare i gherigli di noci in acqua per qualche minuto, eliminare la pellicina scura. Frullare le noci  – o pestarle in un mortaio come vuole la tradizione –  insieme all’aglio e la mollica di pane (precedentemente ammorbidita con un poco di latte, poi strizzata) e un pizzico di sale. Continuando a frullare aggiungere qualche fogliolina di maggiorana, aggiungere poi l’olio e continuare a frullare fino ad ottenere una salsa bella cremosa ed omogenea.

Prima di condire le lasagne ammorbidire la salsa con qualche cucchiaio di acqua salata di cottura della pasta.

La salsa si conserva in frigorifero 2 o 3 giorni in barattolo di chiuso di vetro.

E…buona Befana!