La melagrana, elisir di lunga vita

Scritto da | 7 Dicembre 2015
La melagrana

La melagrana, il frutto dell’albero melograno, ha avuto da sempre un ruolo prezioso in molte culture fin dall’antichità. Simbolo di abbondanza e di longevità, ancora oggi gli si conferisce un ruolo propiziatorio: spesso l’albero viene regalato ai bambini appena nati.

La melagrana è sempre citata per le sue molteplici proprietà benefiche e terapeutiche dovute all’elevata presenza di componenti come: vitamina C , vitamina B5 (acido pantotenico), potassio, fenoli (quali ellagitannini e flavonoidi), fibre e oli insaturi.
In particolare la presenza di polifenoli lo rendono un alimento ad alta attività antitumorale.

I polifenoli più abbondanti nel succo di melagrana sono i tannini idrolizzabili, in particolare gli ellagitannini: questi vengono assorbiti dall’organismo umano e con lui interagiscono svolgendo un’ azione antivirale, antiossidante e chemiopreventiva nei confronti di alcuni tumori. Altri composti fenolici presenti sono sono catechine, gallocatechine, e antociani quali prodelfinidine, delfinidina, cianidina, e pelargonidina.
Tutte queste sostanze conferiscono al succo di melagrana un’elevatissima capacità antiossidante.
Alcuni studi evidenziano effetti antibatterici contro la placca.Inoltre interagiscono con alcuni enzimi digestivi, rallentando l’assimilazione dei grassi e sono capaci di svolgere un’azione antinfiammatoria a livello gastrico.

per il suo basso apporto calorico, il frutto si può consumare abbinato a piatti dolci o salati, centrifugato, in marmellata o semplicemente in…purezza: appena sgranato.

Anche l’occhio vuole la sua parte. Oltre ad avere molteplici proprietà terapeutiche la melagrana ha anche ottime proprietà estetiche per la cura della bellezza del corpo.

Ecco una ricetta per preparare un profumato peeling in casa per una pelle morbida e setosa:

Mettere in un mixer qualche chicco di melagrana, un cucchiaino di miele, 2 cucchiaini di zucchero di canna e olio di mandorla: spalmare la crema ottenuta sulla pelle prediligendo le gambe, i glutei e i fianchi.

Ultimo, ma non per importanza. E’ bella! Sulla tavola di Natale, anche come centro tavola, farà un figurone. L’avete già messa nella lista della spesa?